Salta al contenuto principale

Hotel a Avila

.  
.

30 Alberghi a Avila

vedere mappa

Hotel H2 Ávila Stars

Avila 1,9 km dal centro Score: 3.5 / 5 270 reviews
from 18

Hotel Palacio de Valderrábanos Stars

Avila 208 m dal centro Score: 3.5 / 5 541 reviews
from 23

Fontecruz Ávila Golf Hotel Stars

Avila 5,1 km dal centro Score: 3.5 / 5 236 reviews
from 22

Hotel II Castillas Stars

Avila 3,6 km dal centro Score: 4 / 5 295 reviews
from 21

Hotel Palacio de los Velada Stars

Avila 181 m dal centro Score: 4 / 5 1032 reviews
from 27

Hotel Don Carmelo Stars

Avila 1,4 km dal centro Score: 3 / 5 80 reviews
from 25

Sercotel Cuatro Postes Stars

Avila 1,1 km dal centro Score: 3 / 5 306 reviews
from 22

Hotel Palacio de Monjaraz

Avila 103 m dal centro Score: 0 / 5 0 reviews
from 23

Hostal Puerta del Alcazar Stars

Avila 322 m dal centro Score: 0 / 5 0 reviews
from 20

Hotel Exe Reina Isabel Stars

Avila 1,2 km dal centro Score: 3.5 / 5 97 reviews
from 23

Hotel Arco San Vicente Stars

Avila 258 m dal centro Score: 4 / 5 144 reviews
from 20

Hotel Mirador de Santa Ana Stars

Avila 942 m dal centro Score: 3 / 5 158 reviews
from 16

Hotel Las Leyendas Stars

Avila 273 m dal centro Score: 4 / 5 332 reviews
from 20

Hotel El Rastro Stars

Avila 166 m dal centro Score: 4 / 5 125 reviews
from 22

Hotel Las Cancelas Stars

Avila 287 m dal centro Score: 4 / 5 71 reviews
from 36

Hotel Las Moradas Stars

Avila 224 m dal centro Score: 4 / 5 230 reviews
from 25

Alberghi a Avila

Questa città di origine celtibera, dominata dai musulmani a partire dall' anno 714, ed in seguito occupata da vari monarca cristiani fino alla conquista e colonizzazione di Alfonso VI, ci riceve con nove maestose porte, sempre aperte al visitore. La storia, l' architettura e il misticismo ci accompagneranno nella nostra passeggiata per Ávila, nominata patrimonio dell' Umanità nel 1985 entra a far parte della Rete delle zone ebraiche spagnole (Red de Juderías Españolas) nel 2005.Le sue muraglie, simbolo della città di Ávila, costruite nel 1100, con 2.500 metri di perimetro e nove porte di accesso, nascondono tracce della convivenza tra ebrei, mudéjar e cristiani che ci invitano ad approfondire la Storia. La nostra passeggiata si può concludere salendo fino al rifugio e godendoci la vista meravigiosa. La prossima tappa sarà certamente la Cattedrale di Ávila, ritenuta la prima cattedrale gotica della Spagna. La sua facciata principale riunisce elementi gotici, barocchi e rinascimentali, mentre l' alta torre del campanile le dà un' accentuato aspetto militare. Al suo interno, il retablo di Berruguete ed il Sepolcro del Vescovo Alonso Fernández de Madrigal, El Tostado, sono i suoi tesori più preziosi. Proguiamo fino al Real Monasterio de Santo Tomás, con tre magnifici chiostri, un retablo di Berruguete e il più bel sepolcro rinascimentale della Castiglia, quello del Principe Don Juan. Uno dei chiostri fu progettato come residenza estiva dei Re Cattolici, ed oggi accoglie il Museo d' Arte Orientale. Usciti dalle muraglie è obbligatoria la Basilica di San Vicente che ci presenta un' eccezionale opera romanica. Sia la facciata che il contesto donde si colloca sono di gran valore artistico. Altri luoghi di interesse di Ávila:
Il Convento di Santa Teresa, costruito sulla casa dove venne alla luca, ed il museo a lei dedicato; il Convento di San José dove Santa Teresa passó 30 anni di vita e diede inizio alla sua cariera letteraria. La Chiesa di San Pedro, davanti alla porta di Alcázar, richiama l' attenzione per la bellezza delle sue porte e facciate. L' atrio custodito dai Leoni é un altra delle sue attrattive; il Monastero dell' Incarnazione; la Chiesa di San Juan; il Palazzo dei Benavides ed il Palazzo dei Dávila.